Trilogia dell’uomo ambrato – Robin Hobb

risvegliofuriadestino Il seguito della trilogia dei lungavista. Nuove avventure per FitzChevalier, che dopo alcuni anni di vita ritirata lontano dalla corte dei sei Ducati, viene suo malgrado di nuovo coinvolto negli intrighi di corte: il senso del dovere lo costringerà di nuovo a soffrire e rischiare la vita sua e dei suoi cari allo scopo di mantenere un Lungavista sul trono dei sei Ducati. Nuovi colpi di scena, nuovi misteri svelati e un meritato lieto fine per il nostro paladino. I tre libri si leggono con la stessa facilità della precedente trilogia, ma qui almeno ci aspetta un lieto fine. Robin Hobb semina i colpi di scena e i le trovate ad effetto con maestria in modo da rendere ciascuno libro sempre interessante. Forse un lieto fine leggermente meno prevedibile avrebbe giovato.

3 Risposte to “Trilogia dell’uomo ambrato – Robin Hobb”

  1. ambra Says:

    robin hobb è una scrittrice brillante!! ho letto tutte le sue trilogie, solo che leggo in inglese e devo dire che quando comincio a leggere poi non smetterei più…. è veramente incredibile!! poi le trilogie riguardanti fitz mi prendono in una maniera esagerata…. complimenti!!!

  2. maria annunziata Says:

    NO NO NO…..non sono assolutamente d’accordo con la fine scelta dall’autrice per la trilogia dell’Uomo Ambrato. Ho letto di un fiato i 6 libri dei Lungavista, con crescente entusiasmo ed ore rubate al sonno ed al resto…non avrei mai smesso… ma via via che si avvicinava IL LIETO FINE così scontato, così melenso, così ingiusto se si considera il personaggio del Matto e come più volte l’autrice ci ha fatto intravedere una fine diversa che riguardasse l’amore che costui ( o costei???) (io ero quasi sicura che, per qualche strana alchimia della sua razza, il matto si sarebbe trasformato in una donna…) prova per Fitz, (e Fitz per lui), avrei quasi voluto NON finirlo, per evitare questa ENORME DELUSIONE…..
    Fino all’ultimo (alla frase che il Matto lascia a Fitz “non sono mai stato saggio”) ho sperato che la “l’antipatica candelaia” sarebbe stata sconfitta, e che Fitz e il Matto, trasformato, avrebbero unito il loro destino… ditemi, ditemi, per favore… se ho torto…

  3. rinkoboy Says:

    ambra –> complimenti .. piacerebbe anche a me leggere in inglese ma non posso proprio permettermelo a meno di non leggere un libro all’anno.

    maria annunziata –> non posso che ripetermi: un finale meno prevedibile mi sarebbe piaciuto di più..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: