L’eleganza del riccio – Muriel Barbery

eleganza del riccioRenèe e Paloma si nascondono. Entrambe, per ragioni diverse, non vogliono che il resto del mondo capisca chi sono e cosa pensano.
Renèe preferisce farsi passare per una distratta portinaia pettegola, invece che per una acculturata autodidatta: arriva a lasciare la TV accesa per dar di sè l’immagine della sciatteria; si veste in maniera volutamente trasandata; nasconde la raffinata spesa tra dozzinali prodotti da supermercato.
Paloma è una ragazzina, ma sente una distanza incolmabile tra se e i familiari e i conoscenti: cerca di isolarsi dai familiari perchè trova di non avere nulla a che spartire con il resto della famiglia; non è interessata nemmeno alle compagne di scuola, che si perdono dietro alle sciocchezze adolescenziali. E progetta di suicidarsi in maniera spettacolare; fissa anche una data perchè sà che quel giorno sarà sola in casa.
L’arrivo di un nuovo inquilino nel palazzo sconvolge le loro vite in maniera inaspettata…

“In realtà temiano il domani solo perchè non sappiamo costruire il presente, e quando non sappiamo costruire il presente ci illudiamo che saremo capaci di farlo domani, e rimaniamo fregati perchè domani finisce sempre per diventare oggi..”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: