Archive for aprile 2009

Come il lupo – Eraldo Baldini

28 aprile 2009

come il lupo Un noir-giallo alla Lucarelli (mi pare di aver letto che l’autore di questo libro abbia collabarato con l’autore di almost blue infatti). Qui però l’ambiente italiano, quasi familiare, e viene ben raccontato da Baldini. Un giallo ingenuo ma più interessante del solito. Tra i monti dell’appennino c’è una piccola valle poco conosciuta abitata da una ristretta comunità che ha sviluppato modi bruschi, quasi selvatici: hanno strane abitudini, non amano gli stranieri e seguono leggi tutte loro. Il protagonista del romanzo è una guardia forestale che perde la moglie in circostanze molto sfortunate e cerca di tenere la mente occupata; quando fa una scoperta piuttosto strana, comincia un’indagine che lo porterà a risolvere il mistero.

Annunci

Libri da ardere – Amélie Nothomb

21 aprile 2009

libri da ardereLa prima volta che sentii parlare della Nothomb fu proprio a proposito di questo libro, qualche anno fa. L’ho cercai in diverse librerie e poi mi rassegnai a prendere un libro più recente: Acido Solforico, di cui ho già parlato su questo blog. A breve lessi anche mercurio: la Nothomb mi ha sempre stupito per originalità e il modo con cui in poche righe riesce a creare situazioni surreali: i suoi non sono certo libri interminabili: a volte anzi sono più ‘racconti lunghi’.
‘Libri da ardere’: il titolo italiano, come al solito, non rende giustizia al libro.. ‘Les Combustibles’ è molto più ad effetto e rende molto di più l’idea che nel libro è sviluppata dall’autrice.
Il professore, Daniel (suo assistente) e una sua allieva (Marina) vivono in una città posta sotto assedio. Manca tutto e in pieno inverno fa freddo.
Nel delirio tra fame e freddo, non sapendo come scaldarsi, i tre stilano una classifica dei libri ‘sacrificabili’ alla stufa… ma ne restano sempre meno sugli scaffali della biblioteca…
Suggestivo e impietoso
Attenzione perchè tratta di un copione teatrale in realtà. La forma scelta comunque non toglie nulla al racconto.

“Professore: Se ci mettessimo a bruciare i libri, allora davvero avremmo perso la guerra.
Marina: La guerra l’abbiamo persa.”

L’eleganza del riccio – Muriel Barbery

14 aprile 2009

eleganza del riccioRenèe e Paloma si nascondono. Entrambe, per ragioni diverse, non vogliono che il resto del mondo capisca chi sono e cosa pensano.
Renèe preferisce farsi passare per una distratta portinaia pettegola, invece che per una acculturata autodidatta: arriva a lasciare la TV accesa per dar di sè l’immagine della sciatteria; si veste in maniera volutamente trasandata; nasconde la raffinata spesa tra dozzinali prodotti da supermercato.
Paloma è una ragazzina, ma sente una distanza incolmabile tra se e i familiari e i conoscenti: cerca di isolarsi dai familiari perchè trova di non avere nulla a che spartire con il resto della famiglia; non è interessata nemmeno alle compagne di scuola, che si perdono dietro alle sciocchezze adolescenziali. E progetta di suicidarsi in maniera spettacolare; fissa anche una data perchè sà che quel giorno sarà sola in casa.
L’arrivo di un nuovo inquilino nel palazzo sconvolge le loro vite in maniera inaspettata…

“In realtà temiano il domani solo perchè non sappiamo costruire il presente, e quando non sappiamo costruire il presente ci illudiamo che saremo capaci di farlo domani, e rimaniamo fregati perchè domani finisce sempre per diventare oggi..”

Grotta degli Alzabecchi

6 aprile 2009

Finalmente dopo qualche mese di inattività speleologica, ieri prima uscita stagionale alla grotta degli Alzabecchi, per togliere un po’ di ruggine. Grotta verticale, molto bella e concrezionata. In ottima compagnia con Alessio, Carlo, Danilo, Luca e Zunco: non tutti in ottima forma ‘speleologica’ (la risalita dei pozzi mi sembrava senza fine), ma tutti ben disposti alle prese per i fondelli: durante le attese ci siamo proprio divertiti.. A breve, speriamo, la prossima!!

alzabecchi inizio pozzooooooooo Alessio, Danilo e Zunco sul fondo