Zio dinamite – P.G. Wodehouse

zio dinamite Un sempre grande Wodehouse.. ma in questo libro l’umorismo sovrasta il gioco di incastri degli equivoci che portano al solito gran finale. Un gradino sotto ‘perfetto jeeves!‘ di cui avevo già scritto.
Rimango dell’opinione che se Wodehouse si fosse dedicato ai gialli, nessuno parlerebbe più di Agatha Christie o A.C.Doyle.. riesce sempre a costruire degli intrecci stupendi per costruire le sue storie… ma invece di scoprire il colpevole qui occorre capire in che modo la matassa che va ingarbugliandosi verrà risolta dal protagonista.. magistrale!

“Si, aveva proprio dimenticato ciò che quel sorriso poteva combinare al sistema nervoso di un individuo, accendendosi d’improvviso davanti ai suoi occhi come le luci di una bettola campagnola dopo dieci miglia nella nebbia..”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: