Il grande Gatsby – F. Scott Fitzgerald

Il grande Gatsby Nick si trasferisce a West Egg e deve iniziare il suo nuovo lavoro. Non conosce nessuno e tutti gli chiedono notizie del misterioso vicino di casa: ricchissimo, si dice abbia studiato in Inghilterra e che durante la guerra fosse ufficiale dell’esercito Americano. Certamente organizza feste sfarzose dove non conosce la maggior parte degli invitati, ivi compreso lo stesso Nick.
La traballante situazione poco prima del venerdi nero, molto attuale, ci descrive una società che vive sopra le proprie possibilità; chi non vuole responsabilità e si nasconde dietro un ‘io non lo sapevo, non ho colpa, che ci posso fare’; chi non ha amici ma solo conoscenti.. e rimane solo quando la fortuna volta le spalle. A mano a mano Nick diventa amico di Jay Gatsby, che confesserà di essere in realtà un malvivente e che tale è diventato solo per far soldi e poter riconquistare l’innamorata di un tempo.. ma quando riuscirà a riconquistare il cuore di Daisy, verrà travolto dagli eventi sfavorevoli, perché oramai ha abbassato la guardia, diventando una vittima…

“Gli occhi grigi striati dal sole fissavano il vuoto, ma lei aveva deliberatamente preso le redini dei nostri rapporti e per un momento credetti di amarla. Ma sono molto lento a pensare e pieno di regole interiori che agiscono sui miei desiderii; capii che prima di tutto dovevo togliermi con risolutezza da quel pasticcio a casa. Continuavo a scrivere ogni settimana una lettera, firmandola ‘Affettuosamente Nick’ e l’unica cosa che mi veniva in mente era il velo leggero di sudore che appariva sul labbro superiore della ragazza quando giocava a tennis. Eppure esisteva un vago impegno che doveva essere troncato con tatto, prima che potessi ritenermi libero.”

“Avevo parlato con lui una mezza dozzina di volte, nell’ultimo mese, e mi ero accorto con grande delusione che aveva poco da dire. Così la mia prima impressione, che questo personaggio avesse in sè qualcosa di impreciso ma notevole, se era pian piano dileguata, e Gatsby era diventato semplicemente il proprietario di una casa molto vicino alla mia.”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: