Sotto i venti di nettuno – Fred Vargas

sotto i venti di nettuno Anche questa volta il commissario Adamsberg deve sbrogliare una matassa assai intricata e anche questa volta, contro ogni logica, saranno le sue intuizioni a portarlo sulla giusta strada, verso la risoluzione del caso. Il tutto ha inizio quando viene trovata una giovane donna uccisa con tre ferite da arma da taglio, che fa tornare alla mente del commissario un analogo omicidio legato alla sua infanzia. Ma il commissario tarda a guardarsi le spalle e rischia più del dovuto: vuole assicurare il criminale alla giustizia a tutti i costi e non esiterà a mettersi in gioco. Arriveranno a dargli man forte anche i colleghi, che pure non amano i metodi di Adamsberg, ma che gli riconoscono una indubbia bravura, seppure ogni tanto anche lui, umanamente, commette errori.

“Io? Mi chiamano ‘lo spalatore di nuvole’. Se lo tenga per sè, Mordent, come l’articolo.”

“Né l’uno né l’altro si dissero arrivederci. Una parola indecente quando non sai se potrai mai più incontrarti. Una parola banale e quotidiana, pensò Adamsberg allontanandosinel buio, e ormai per lui inaccessibile.”

Una Risposta to “Sotto i venti di nettuno – Fred Vargas”

  1. Lo Stroncatore Says:

    Avevo sentito parlare di questo libro. Ma ancora non l’ho letto. Io ho deciso di parlare, e stroncare finalmente, Romeo e Giulietta, anche se questo mi attirerà le ire di molti puristi…
    Ciao a presto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: