In fondo al viale del sole – Thomas Brussig

La strana vita di un adolescente Berlinese dell’est quando ancora il muro significava divisione, ristrettezze e in alcuni casi, morte. Ma non solo: per Micha Kuppisch, che vi abita così vicino, vuol dire anche le frequenti visite dello zio della parte Ovest; gli sberleffi dei ragazzi dell’altra parte, ma soprattutto vedere la ragazza di cui è innamorato frequentare sempre i ragazzi più ricchi, più eleganti, più sicuri di sè.
Attorno a Micha ruotano gli amici che come lui aspirano ad una vita migliore, alla occidentale, ognuno al proprio modo: chi con la musica, chi cospirando contro il sistema, chi facendosi crescere i capelli.

“La cosa strana del Muro era che quelli che vivevano lì non lo percepivano come qualcosa di straordinario. Faceva parte del loro quotidiano, al punto che non lo notavano quasi più…”

“Cazzo! Io sono una pittrice, ma qui uno che cavolo deve dipingere? Ti ci vuole solo un colore, ed è il grigio, hai solo una prospettiva, e non ne puoi più.”

“Le persone felici hanno cattiva memoria e abbondanti ricordi.”

Una Risposta to “In fondo al viale del sole – Thomas Brussig”

  1. Andrea Opletal Says:

    wow ma allora ci sei anche te nella foto sel Samu….
    dai aspetto i tuoi scatti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: