La morte non dimentica di Dennis Lehane

la morte non dimentica

Tre ragazzi (dave, Jimmy e Sean) da bambini si frequentavano e si persero di vista.
Smisero di frequentarsi quando uno dei tre fu rapito e seviziato da due maniaci per 4 giorni; dopo questo episodio presero strade molto diverse.
Il rapito (Dave) è stato per anni maltrattato dai coetanei ed è rimasto segnato per sempre da quei 4 giorni in cui scomparve.
Jimmy è entrato e uscito di galera più volte finchè non è morta la prima moglie lasciandogli la responsabilità di badare alla figlia Katie. Dopo essersi risposato è diventato un onesto lavoratore.
Sean è un poliziotto molto in gamba nel suo lavoro ma un disastro nella vita privata, infatti la moglie lo ha lasciato per la carriera.
Una sera la figlia prediletta di Jimmy viene uccisa, Sean viene incaricato delle indagini.
Uno dei sospettati è proprio Dave, che è stato uno degli ultimi a vedere la povera ragazza.
Sean indaga, mentre il matrimonio di Dave rischia di sfasciarsi per i sospetti di Celeste, la moglie di Dave, nutre nei confronti del marito.
A complicare le cose c’è Jimmy che è deciso a farsi giustizia da se.

La storia è molto accattivante. Non si tratta infine di un giallo o almeno non è solo un giallo.
Più della ricerca del colpevole colpisce la bravura dell’autore nel delineare la psicologia del personaggi, anche se non manca la componente di sorpresa: in fondo come ogni buon giallo che si rispetti il colpevole non è….

“Forse ci erano saliti tutti e tre. E quella che credevano fosse la loro vita era solo un sogno. Nella realtà erano ancora tre ragazzini di undici anno prigionieri..”

“Era arrivato al punto in cui era abbastanza sicuro di aver sentito tutto quello che c’era da dire su qualsiasi argomento, e aveva la sensazione di passare le giornate ascoltando lo stesso, vecchio disco”

“Mio Dio lasciami solo, lasciami morire, così eviterò di sbagliare di nuovo e non sarò più così stanco, non dovrò più portare addosso il peso della mia natura e dei miei affetti.”

2 Risposte to “La morte non dimentica di Dennis Lehane”

  1. amosgitai Says:

    Mi sbaglio oppure ci hanno tratto Mystic River?
    Pagare e farsi rovinare le vacanze: ADESSO BASTA!

  2. Samuele Says:

    ->Amosgitai: se non erro mi sembrava di averti già detto di non pubblicizzare più in questo modo il tuo blog. La tua risposta? “Non lo sapevo”. Adesso lo sai, è maleducato, schifoso, eccessivo. BASTA!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: